Abbonati via Feed RSS

Helicobacter pylori una soluzione è nel broccolo

Il broccolo (broccoli bianchi e verdi, cavoli, broccoletti di Bruxelles, verza), o meglio il sulforafano che contengono i broccoli, tiene sotto controllo l’helicobacter pyroli. Ricercatori giapponesi hanno fatto uno studio dando a 48 persone affette da questa infezione una dieta che prevedeva 70 grammi di broccoli al giorno per 8 settimane ad un gruppo, e 70 grammi di erba medica per il gruppo “controllo”. Dopo il periodo di trattamento il gruppo che aveva assunto i broccoli ha diminuito del 40% l’infezione mentre nessun miglioramento si è notato nel gruppo di controllo. Quindi se soffrite di questa infezione magari potreste alleviarla mangiando del broccolo! E neanche tanto. Poi visto che il sulforafano viene studiato da altri ricercatori come soluzione per alcuni tumori direi che il consumo di broccoli fa bene a un po tutti!

vedere la sezione ricette: broccolo crudo

Articoli correlati:

  1. Omega 3 vegetali

Tags: , , , , ,

Argomento: Alimentazione e Salute, Cibi e gruppi alimentari

Commenti (2)

Trackback URL | Feed dei Commenti RSS

  1. [...] cavolo rapa, cavolini di Bruxelles, le più note) si possono mangiar crudi, e anzi il loro consumo crudo aumenta la loro [...]

  2. [...] rapa, ravanello, cime di rapa, cavolfiore, rafano) andrebbero consumate crude per non intaccare il sulforafano. La soia andrebbe consumata come alimento e non come integratore (che al contrario potrebbe essere [...]

Lascia un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento.